Spermatozoi infuocati: una scoperta italiana

Spermatozoi infuocati: una scoperta italiana
IL PARCO DELLE BUFALE – La fiducia del Parco nelle massime istituzioni scientifiche del Paese s’è incrinata un mese fa.
La professoressa Antonietta Morena Gatti, una militante contro le vaccinazioni che insieme al marito Stefano Montanari pubblica in merito ricerche dubbie su riviste ancora più dubbie, ha molteplici affiliazioni.
Lavora davvero al Dipartimento di Nanodiagnostica del Consiglio Nazionale della Ricerca presso l’Istituto di Scienza e Tecnologia dei Materiali Ceramici? La domanda sorge di nuovo guardando il video in cui insegna come ottenere nanoparticelle tossiche durante l’analisi di un vaccino, meglio se scaduto da anni, spandendolo “con l’ago della siringa sulla pellicola bioadesiva”.
Così nel campione ne entrano abbastanza da accusare tutti i vaccini di danneggiare l’umanità dalla culla all’ultima influenza, e fanno comodo ai clienti, per esempio all’avvocato di militanti anti-vax francesi che hanno intentato...
Maggiori dettagli
oggiscienza
nella categoria Scienza e Tecnologia
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...