La Baviera respinge i rifugiati provenienti dall'Austria

La Baviera respinge i rifugiati provenienti dall'Austria
Ogni giorno la Baviera rimanda indietro centinaia di rifugiati provenienti dall'Austria. Solo nella giornata di domenica ne sono stati respinti ben 260. La giustificazione fornita da un portavoce della polizia federale di Monaco riguarderebbe l'applicazione del Regolamento di Dublino. In base al suddetto accordo tra i membri dell'Unione Europea, ogni stato dovrebbe consentire l'accesso solo a coloro che intendono presentare una richiesta di asilo all'interno dello stesso stato e non utilizzarlo come tappa intermedia verso la destinazione finale, che in molti casi è la Svezia.
Lo scopo è quello di evitare che vengano presentate più domande di asilo da parte di uno stesso individuo in paesi diversi. Secondo fonti della polizia austriaca il numero dei respingimenti sarebbe aumentato notevolmente fin dai primi giorni dell'anno, con una media giornaliera di circa 200. Un incremento notevole rispetto ai mesi passati, quando se ne contavano al massimo poche decine. In questo periodo il numero dei migranti provenienti dai Balcani si sta riducendo notevolmente a causa delle cattive condizioni metereologiche. Ne restano, comunque, ancora diverse migliaia in transito dalla Turchia verso l'Austria e la Germania. Solo nei primi dieci giorni dell'anno 25.000 persone sarebbero passate attraverso la Slovenia, dirette verso i paesi dell'Europa Occidentale. Dalla metà di ottobre, dopo il blocco dei confini ungheresi, sono transitate attraverso la Slovenia oltre quattrocento mila persone.
Mauro Sartini
nella categoria Esteri
Attendere...