Di Martino e Cammarata live al Quirinetta con 'Un mondo nuovo'

Di Martino e Cammarata live al Quirinetta con 'Un mondo nuovo'
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Un viaggio emozionante tra Messico e Palermo, un concerto omaggio a Chavela Vargas - l’Edith Piaf messicana amante di Frida Kahlo: questo è "Un mondo Raro" di Fabrizio Cammarata e Antonio Di Martino, live al Quirinetta il 19 aprile. Un appassionato omaggio alla straordinaria artista messicana sviluppato attraverso la scrittura e la musica dei due cantautori siciliani, fra i nomi più rilevanti della scena musicale italiana, tradotto in un album e un romanzo. Una vita fra tequila, canzoni d’amore, passioni impossibili e magia. Chavela Vargas (1919-2012) è stata una delle voci più importanti dell’America Latina, arrivando, dopo gli ottant’anni, alla fama mondiale. Quasi sconosciuta in Italia, questa chanteuse messicana è stata amante di Frida Kahlo, musa di Almodóvar (dal regista definita “la rude voce della tenerezza”) e icona omosessuale che ha infranto gli schemi di un intero secolo. Una carriera iniziata negli anni ’40, arrestatasi dopo tre decadi e, dopo vent’anni di alcolismo e oblio, ricominciata grazie a un incontro misterioso, che ha riportato la cantante alle scene mondiali, già anziana. Sul palco del Quirinetta, il 19 aprile, Cammarata e Di Martino, accompagnati da altri tre musicisti, come nel disco "Un Mondo raro" reinterpreteranno in italiano i brani dell'artista, dando vita a una vera e propria performance, che rievoca lo spirito di Chavela Vargas e che tesse un filo sottile che collega la loro Palermo a Città del Messico. Con il passo, la voce e la partecipazione emotiva di un romanzo, questo lavoro, nato da una passione comune e da un viaggio in Messico di due cantautori italiani, sulle orme della cantante, ricostruisce la vita avventurosa di Chavela Vargas, dall’infanzia dolorosa in Costa Rica alla scoperta del Messico, dai concerti nelle bettole, all’Olympia di Parigi. Una vita di solitudine ed euforia raccontata attraverso le canzoni e il rapporto con autori, artisti e celebrità, tra iniziazioni sciamaniche e amori travolgenti bagnati da litri di tequila, come quello con la pittrice Frida Kahlo. Antonio Di Martino (Palermo, 1982) è un cantautore palermitano. Il suo album di debutto, “Cara maestra abbiamo perso”, un disco sulla sconfitta generazionale, la perdita dell’innocenza, i cattivi maestri, esce nel 2010. Del 2012 è “Sarebbe bello non lasciarsi mai ma abbandonarsi ogni tanto è utile”, fra le migliori uscite discografiche dell’anno per la critica musicale. Nel 2013 esce “Non vengo più mamma”, un concept sulla morte dolce, accompagnato dalle tavole dell’artista Igor Scalisi Palminteri. Nel 2015 esce “Un paese ci vuole”, concept album sul concetto di “paese”, liberamente ispirato a La luna e i falò di Cesare Pavese. Collabora come autore con numerosi interpreti italiani. Fabrizio Cammarata (Palermo, 1982) è un cantautore palermitano. Il debutto discografico è del 2007 con la band The Second Grace e l’album omonimo. Dopo tour in Europa e Stati Uniti, pubblica nel 2011 da solista l’album “Rooms”, accolto con ottimo successo dalla critica internazionale. Nel 2014 esce un album soul dal titolo “Skint And Golden”. Fra il 2012 e il 2015 apre i concerti di Ben Harper, Patti Smith, Hindi Zahra, Tamikrest, Daniel Johnston, Devendra Banhart, My Brightest Diamond, Iron & Wine. Dal 2013 lavora al road movie Send You A Song con Luca Lucchesi, un lungo viaggio per 4 continenti incentrato sulla canzone tradizionale messicana La Llorona, la quale è anche contenuta nell’attuale EP “In Your Hands”(2016). Prevendite: booking.viteculture.com. Biglietti 12 euro

girovaga
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...