"Cristiani causa dei naufragi". Migranti islamici li uccidono

Cristiani causa dei naufragi. Migranti islamici li uccidono

Due scafisti islamici sono sotto processo in Spagna per aver torturato e ucciso sei cristiani che avevano affidato le speranze a quella improbabile nave che avrebbe dovuto portarli sulle coste spagnole.

L'assassinio di 6 cristiani

Torniamo al 5 dicembre 2014, quando la capitaneria spagnola di Almería recuperò 29 superstiti a bordo di una imbarcazione di fortuna. Sul gommone di 10 metri era rimasta solo la metà dei 50 migranti salpati da Nador, in Marocco: il bilancio fu di 21 morti accertati, di cui sette bambini e sei cristiani assassinati barbaramente dall'odio islamico. Il capitano della barca, Alain N. B, e il suo vice avrebbero infatti picchiato e gettato in acqua sei passeggeri, perché convinti che le tempeste fossero provocate dalle preghiere dei migranti cristiani.

 

 

Per saperne di più
mp37vi
nella categoria Politica
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...