Otto bambini su dieci nascono contaminati

Otto bambini su dieci nascono contaminati

In Italia otto bambini su dieci nascono già 'contaminati', anche se non vi sono apparenti disturbi. Ciò avviene in quanto gli “interferenti endocrini”, ovvero le sostanze nocive responsabili dell'inquinamento ambientale, sono in grado di oltrepassare la barriera della placenta. Inoltre, nel 100% dei casi, da una madre contaminata nasce un bambino contaminato.

Questa la preoccupante realtà delineata da uno studio del progetto Previeni (2011- NdC), il primo studio interdisciplinare sul rapporto tra gli “interferenti endocrini emergenti” (cosiddetti in quanto non ancora studiati in maniera sistematica), la salute e l’ambiente.

Ulteriori dettagli
protheus
nella categoria Salute
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...