Raffadali, studente prende la madre a martellate

61 voti

34 mesi fa - A Raffadali, nell'Agrigentino, uno studente universitario ha colpito la madre a martellate, procurandole profonde ferite alla testa. La vittima, Giuseppa Mangione, 55 anni, è stata aggredita all'alba dal figlio al culmine di un'accesa discussione, Filippo Cuffaro, 30 anni, disoccupato. (Leggi l'Articolo)

blogsicilia
inviata da: blogsicilia - Categoria: Spettacolo... - Fonte: http://agrigento.blogsicilia.it

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

UN POSTO AL SOLE | Riassunto puntata 8 maggio 2015

Marina non accetta che Alice segua la madre a Sorrento. Insiste: la ragazzina deve andare ad abitare con lei. Quando la discussione sta precipitando, interviene Arianna a riportare la calma fra suocera e genero. Bisogna capire quello che desidera Alice e non litigare a suo danno. Alice sceglie di abitare con la madre. Niko, sollecitato, confessa alla madre di stare bene con la sua nuova (pego40)

TENTA RAPINA IN NEGOZIO CINESE ARMATO DI MARTELLO, PRESO

PESCARA - Nella serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara hanno arrestato, per il reato di tentata rapina, F.M., 23enne, pescarese, incensurato. Il ragazzo è entrato in un negozio cinese, si è procurato un martello dagli scaffali del reparto ferramenta e si è diretto in cassa, minacciando la cassiera e intimandole di consegnarli l’incasso della giornata. Uno dei dipendenti, che ha assistito alla scena, ha immediatamente chiamato il 112 e nel giro di due minuti la pattuglia, che fortunatamente si trovava poco distante, è giunta sul posto arrestando in flagranza il novello rapinatore. Il giovane ha trascorso la... (abruzzoweb)

Lettera dalla prigione... Non ci conosciamo, non ci siamo mai visti. So che sei molto occupato e...

Jole JD DessiMi hanno separato da mia madre poco tempo dopo la mia nascita. Degli “psicologi” mi hanno rinchiusa in un “pozzo della disperazione”: un cilindro alto e stretto di metallo in cui mi hanno lasciato per 45 giorni. Sono rimasta lì da sola, tutta raggomitolata, col braccio intorno al corpo…gli psicologi volevano arrivare a delle conclusioni sull’impotenza e la disperazione che caratterizzano la depressione umana.Mi hanno rinchiusa con una finta mamma (madre sostitutiva), che prendevo lo stesso fra le braccia, per sentirmi meno sola…ma, ogni tanto, senza preavviso, la mia finta mamma mi lanciava delle scariche (choc elettrici). Allora, mi allontanavo per proteggermi, piangendo…e aspettavo nel mio angolino che il formicolio sparisse prima di appallottolarmi di nuovo nelle sue braccia.Gli psicologi volevano trarre delle conclusioni sul comportamento di un bambino in situazione di rigetto materno.Certo, so che molta gente sulla Terra vive grandi sofferenze; per esempio, dei... (cercocasa)

Festa della mamma: frasi celebri da dedicare alla madre

Leggi Festa della mamma: frasi celebri da dedicare alla madre su GraphoMania. Festa della mamma: frasi celebri per festeggiare la mamma nel giorno a lei dedicato e per dirle grazie per tutto quello che ha fatto e fa per noi. Il post Festa della mamma: frasi celebri da dedicare alla madre è stato scritto da Roberto Russo ed è pubblicato su GraphoMania blog magazine della Graphe.it edizioni (robo71)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...