Eurozona... l'euro è appeso alle banche

Eurozona... l'euro è appeso alle banche
Nonostante il dibattito su austerity e crescita, la questione da cui dipende il futuro dell’euro è un’altra: la debolezza del settore bancario, costretto ad appoggiarsi agli stati in una pericolosa interdipendenza. Non è possibile che la crescita economica salti fuori, come per magia,  da un cilindro.
E tanto meno senza soldi per gli investimenti.... È per questa ragione che Daniel Gros è stupefatto da come i politici europei – e il nuovo presidente francese in testa – stiano ripetendo all’infinito una parola sola: crescita. Secondo l’economista tedesco del think-tank di Bruxelles Ceps, quello su “austerità contro crescita” è un falso dibattito, che non fa compiere nemmeno un passo in più in direzione della soluzione alla crisi dell’euro.
Il vero dibattito, dice, dovrebbe vertere sulle banche, in particolare quelle dell’Europa del sud che stanno andando parecchio peggio di ciò che si presume.
“Le banche greche e spagnole sono sedute su una montagna di debiti sempre più...
Ulteriori informazioni
carloscalzotto
nella categoria Economia
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...