Niente Tap a San Foca. Lo chiedono la regione Puglia e i sindaci del Salento

Niente Tap a San Foca. Lo chiedono la regione Puglia e i sindaci del Salento
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Michele Emiliano, fresco di sconfitta nella corsa alla segreteria del Partito Democratico ma sempre presidente della regione Puglia, ha comunicato, via social, l'inizio della manifestazione romana organizzata dai sindaci del Salento contro il gasdotto Tap.

«Con i Sindaci salentini a Roma, sotto Palazzo Chigi, contro l'approdo del gasdotto Tap su una delle spiagge più belle d'Italia a San Foca-Melendugno, chiediamo al Governo un Tavolo per discutere una diversa localizzazione. Abbiamo una proposta alternativa, chiediamo di essere ascoltati.

Avevo scritto giorni fa al Presidente del Consiglio per avere un incontro. In assenza di risposta mi ero impegnato a venire a Roma con i sindaci e con il prof. Serravezza. Lo avevamo detto e lo abbiamo fatto.»

Quindi, nello spiazzo tra via della Colonna Antonina e l’Obelisco davanti a Montecitorio (!), sindaci del Salento e presidente della regione, attorniati dai cronisti, hanno atteso una chiamata da parte del Governo per presentare la loro proposta. La chiamata però non arrivata e, probabilmente, continuerà la mobilitazione per altre vie.

E non è da escludere che riprenderà il suo sciopero della fame il professor Giuseppe Serravezza, oncologo 66enne che nei giorni scorsi aveva intrapreso uno sciopero della fame, come forma di protesta contro l'approdo del gasdotto a San Foca, astenendosi dal consumare cibo e liquidi.

Il gasdotto Tap con l'approdo in Puglia è una delle eredità di Silvio Berlusconi che Matteo Renzi è stato felicissimo di sposare, nonostante i suoi tanto sbandierati progetti di promozione delle bellezze italiche!

Per evitare il degrado di un tratto di costa tra i più belli e incontaminati della regione, l'amministrazione pugliese si è adoperata per una soluzione alternativa, ma anche il governo Gentiloni non sembra intenzionato ad ascoltare nuove soluzioni.

Più radicale la scelta degli attivisti No Tap che oggi non erano a Roma, perché si oppongono non solo all'approdo del gasdotto a San Foca ma anche al suo approdo in qualsiasi altra area della costa pugliese.

castronanni
nella categoria Cronaca
Attendere...