Montepulciano d'Abruzzo, rosso di carattere

Montepulciano d'Abruzzo, rosso di carattere
Ciascuna regione italiana può vantare un numero cospicuo di tesori enogastronomici: l'Abruzzo non è da meno. Con il Montepulciano scrive una pagina importante nella storia del gusto italiano: un rosso dal carattere forte, che stupisce per un'insolita morbidezza e per varietà di sentori e suggestioni.

Il disciplinare del Montepulciano d'Abruzzo è severo: per fregiarsi di nome e denominazione, la bottiglia deve contenere l'85% di vino prodotto dal vitigno omonimo, e gli uvaggi devono provenire dalle province di Chieti, L'Aquila, Pescara o Teramo.

La denominazione di origine controllata in etichetta è garanzia di qualità, certo, ma anche e soprattutto di rispetto per il territorio, per le caratteristiche proprie di un vino eccellente.

DOC significa identità forte, ben definita e netta. Un vino dal carattere così importante, dalla tradizione ricca di significati, può essere un buon vino anche d'Estate? Certo, è sufficiente seguire alcune semplici indicazioni...

Maggiori dettagli da un'altra fonte
Giordano Vini
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...