In sensibile aumento gli acquisti online per il Natale 2016

In sensibile aumento gli acquisti online per il Natale 2016

In base a quanto ipotizzato dalle analisi di Valentina Pontiggia, Direttore Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail del Politecnico di Milano e Riccardo Mangiaracina, Direttore Osservatorio eCommerce B2c Netcomm Politecnico di Milano, gli acquisti online di novembre e dicembre valgono oltre 4,5 miliardi di euro, pari a circa il 25% della domanda eCommerce annuale, con un incremento nell'ordine del 18% rispetto al 2015.

Secondo Confcommercio, ogni italiano per Natale spenderà circa 300€ per fare regali a familiari e amici, a se stesso e per preparare la casa per le feste di fne anno. Rispetto a prima, in questi ultimi anni il ricorso all’eCommerce dei consumatori italiani è sensibilmente aumentato. Nel 2016, gli acquisti online di novembre e dicembre valgono adesso oltre 4,5 miliardi di euro (quasi il 25% della domanda eCommerce annuale), in crescita nell’intorno del 18% rispetto al 2015.

Oltre ai regali, questo metodo di acquisto verrà utilizzato anche per i prodotti per addobbare la casa, per cibi e bevande, biglietti aerei e ferroviari, vacanze. L’eCommerce viene utilizzato sia per eliminare fonti di stress dovute a traffico, difficoltà di parcheggio, code alle casse, sia per accedere a una gamma più ampia di prodotti ed, eventualmente, per usufruire di sconti speciali.

Quali saranno le tipologie degli acquisti effettuati dagli italiani online? Nel nostro Paese, la gran parte degli regali, comprati online o in negozio, sarà costituita da prodotti tecnologici (smartphone, ma anche tv, ebook reader e piccoli elettrodomestici), capi di abbigliamento e accessori (borse e gioielli in primis), oggetti di design e cosmetici.

Andranno molto bene anche i libri (sia fisici sia ebook), i giocattoli, i prodotti enogastronomici di nicchia, le gift card, i viaggi (sia in città d’arte, europee e oltre oceano, sia in isole) e le esperienze come cene stellate, corsi di cucina, ingressi alle terme.

Manolo Serafini
nella categoria Scienza e Tecnologia
Attendere...