Great Wall conferma il proprio interesse per FCA che, a sua volta, pensa ad uno scorporo del marchio Jeep

Great Wall conferma il proprio interesse per FCA che, a sua volta, pensa ad uno scorporo del marchio Jeep

I cinesi confermano l'interesse di FCA. Il gruppo interessato all'acquisto è Great Wall Motors che avrebbe confermato anche oggi l'interesse per tutta la produzione FCA. Un investimento forse un po' troppo ottimistico per la casa cinese.

Invece, sembrerebbe più alla sua portata, l'acquisto del marchio Jeep, che si avvicina alla tipologia di prodotti fabbricati dal produttore di auto cinese, anche se la sua valutazione, almeno in base alle valutazioni di Morgan Stanley, non sarebbe per nulla a buon mercato... anzi.

Comunque, anche se i mercati finanziari hanno apprezzato l'idea di una cessione di FCA, non sembra quello che gli analisti prevedono. Secondo loro, queste voci, alimentano la possibilità di uno scorporo dei marchi dal gruppo, portando Jeep - ed in futuro anche Alfa Romeo e Maserati - ad una quotazione diretta.

Questo è quello a cui starebbe puntando Marchionne che, in vista del suo addio previsto per il prossimo anno, non vedrebbe certo negativamente qualsiasi operazione che aumentasse il valore della sua buonuscita.

A dare credibilità all'ipotesi di scorporo è stato proprio lo stesso Marchionne il 26 aprile scorso che, durante la presentazione dei risultati, ha risposto "sì" alla domanda se i marchi Jeep e Ram fossero abbastanza grandi per camminare da soli.

Con l'ipotesi scorporo, inoltre, Great Wall Motors potrebbe diventare un'azionista importante di Jeep, ma FCA rimarrebbe sempre l'azionista di riferimento. Ipotesi, questa, che eviterebbe qualsiasi ritorsione da parte di Trump che difficilmente accetterebbe la cessione di un marchio storico come Jeep alla concorrenza cinese!

Mario Falorni
nella categoria Economia
Attendere...