Basta separazioni per colpa quando il partner tollera il tradimento

Basta separazioni per colpa quando il partner tollera il tradimento
Basta separazioni per colpa, il matrimonio finisce anche quando, all'interno della coppia, uno dei due e' disposto a tollerare tradimenti o comportamenti che denotano mancanza di progetti in comune. Lo sottolinea la Cassazione, osservando che oggi anche la giurisprudenza si e' evoluta in fatto di separazioni per cui il giudice chiamato ad esprimersi sul crac matrimoniale e' sempre meno disposto ad assegnare colpe per il fallimento nuziale. In base "alla condizione dell'uomo medio ", dice infatti la Cassazione, il matrimonio finisce quando anche uno solo dei due si "dissafeziona ". Al di la' della "violazione dei doveri coniugali " visto che non tutte le "violazioni " sono causa di fine nozze.
Il chiarimento arriva dalla prima sezione civile della Corte (sentenza n.2274/2012) che si è occupata del caso di una coppia in cui il marito da diversi anni era andato a vivere con un'altra donna dalla quale ha avuto anche un figlio. La donna si era opposta alla separazione sostenendo che nonostante il tradimento di suo marito mancavano i presupposti per dichiarare l'intollerabilità della convivenza e la separazione giudiziale dato che lei aveva tollerato il comportamento del marito. 
Per saperne di più
avvvaniasciarra
nella categoria Economia
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...