Musica, arte, Cinema. Addio David Bowie artista a 360 gradi

Musica, arte, Cinema. Addio David Bowie artista a 360 gradi
comincia sin dal lontano 1966, quando è pubblicato il suo primo singolo dal titolo, Can't help thinking about me, a nome di David Bowie e The Lower Third. Diventa nel giro di pochissimi anni un mito giovanile, grazie alla straordinaria creatività artistica che si manifesta anche attraverso alcune incursioni nel mondo di celluloide, prima in modo quasi timido con alcune particine, fino al successo del 1976 nel film L'uomo che cadde sulla Terra, di Nicolas Roeg, in cui interpreta in modo convincente il ruolo di un extraterrestre giunto sulla Terra in cerca dell'energia necessaria alla sopravvivenza del suo remoto pianeta. Negli anni Ottanta – diventato ormai un'icona - lancia il suo più grande successo commerciale, Let's Dance
Franco Giordano
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...