I soldi del Milan non sembrano buoni per acquistare Nikola Kalinic

I soldi del Milan non sembrano buoni per acquistare Nikola Kalinic

"La Fiorentina informa che il calciatore Nikola Kalinic non si è presentato all’odierna sessione di allenamento senza fornire alcuna motivazione al Club. Il calciatore, avendo violato le norme che disciplinano l’attività della squadra, sarà sanzionato secondo regolamento."

Ieri i giornali davano per fatto il passaggio di Kalinic al Milan, tanto che il croato era atteso a Milano per effettuare le visite mediche prima della firma sul nuovo contratto. Ma nulla di tutto questo è avvenuto.

A Kalinic non è stato dato il via libera, segno che l'affare tra Milan e Fiorentina non è stato concluso. Il costo del cartellino del numero 9 viola è stato stabilito in 25 milioni più 3 di bonus (almeno così pare). Il problema per il Milan è, adesso, come pagare questi soldi.

La Fiorentina ha rinnovato la propria squadra e tra vendite e acquisti il direttore sportivo Corvino è riuscito a mettere in cassa un bel po' di milioni in plusvalenze. Quindi, non ha alcun interesse a farsi pagare quasi 30 milioni di euro a "babbo morto".

Al contrario, il danarosissimo Milan sembra non avere un briciolo di liquidità e, per tale motivo, cerca di pagare i giocatori acquistati e da acquistare in tempi biblici. Riusciranno le due parti a trovare un'intesa su un punto non certo di poco conto?

Nel frattempo, gli inglesi dell'Everton sono pronti a sborsare 29 milioni di euro per Kalinic e loro sono pronti a farlo senza tante storie... loro.

Al momento, Nikola Kalinic è ancora un giocatore della Fiorentina.

Manolo Serafini
nella categoria Sport
Attendere...