Il formicaio-cervello

46 voti

3 anni fa - LA VOCE DEL MASTER – Quale è l’animale più sociale? Probabilmente la prima risposta che viene in mente è l’uomo. Ma non siamo certo gli unici a vivere in compagnia. Avere un’intensa vita collettiva è una delle innumerevoli caratteristiche che abbiamo in comune con altre specie animali, per lo più grandi mammiferi. Eppure anche altri esseri viventi, a volte molto piccoli come gli insetti, hanno una vita sociale molto articolata e gerarchicamente organizzata. Questi piccoli animali sembrano smentire una teoria teoria condivisa da molti scienziati , secondo cui per sviluppare la socialità serve un cervello grande. Un recente studio condotto dal ricercatore Andre Riveros dell’Università dell’Arizona e pubblicato sul numero di febbraio della rivista Animal Behaviour avanza però una spiegazione affascinate in accordo con l’ipotesi del Big Brain. (Leggi l'Articolo)

oggiscienza
inviata da: oggiscienza - Categoria: Scienza... - Fonte: http://oggiscienza.wordpress.com

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Fuga cervelli, dalla Sicilia parte la rivolta: #ioresto

Cervelli in fuga dal Sud Italia: come fermarli? Una domanda che in pochi finora si sono fatti. Politica inclusa. In tutti questi anni ci si è chiesti piuttosto: come si fa a partire? Dove è meglio scappare? Eppure dentro . . . → Leggi (buongiornoslovacchia)

Esiste un collegamento tra il cervello e il sistema immunitario

Secondo una recente scoperta, il cervello è direttamente collegato al sistema immunitario tramite dei vasi linfatici che in precedenza si pensava non esistessero: questi vasi potrebbero essere sfuggiti al rilevamento quando il sistema linfatico è stato mappato in tutto il corpo.    Lo studio in questione, è stato effettuato dalla University of Virginia School of Medicine e pubblicato su "Nature", finora, la mancata osservazione dei vasi linfatici del cervello era dovuta al fatto che erano nascosti molto bene, come ha spiegato Jonathan Kipnis, uno degli autori della ricerca.    (mammedomani)

Salute: l’inquinamento fa invecchiare il cervello più in fretta

C’è un altro motivo per cui bisognerebbe ridurre l’inquinamento dell’aria: accelera l’invecchiamento del cervello. Uno studio dell’università della California, pubblicato sulla rivista Annals of Neurology, mostra infatti che oltre a causare infiammazioni e danni al sistema vascolare, l’aria inquinata fa male anche al cervello. La ricerca è stata condotta su 1.400 donne senza demenza, coinvolte […] Related posts: Lo Smog “annebbia” la mente Smog: in gravidanza rischio di iperattività per i bambini Allarme Smog a Milano: Scatta oggi 9 Ottobre il blocco totale del traffico (tuttisostenibili)

Tess Masazza, la blogger che usa l’arma dell’ironia

Lei si chiama Tess Masazza, è nata nel 1987, ha gli occhioni chiari e assi vivaci, un fisico da modella e un cervello ben funzionante. E’ francese, fa la giornalista di moda e vive da 7 anni a Milano. Si autodefinisce “drama queen”... [Continua a leggere] (velvetgossipitalia)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...