Delitto Meredith: un innocente dietro le sbarre e due assassini fuori.

Delitto Meredith: un innocente dietro le sbarre e due assassini fuori.

Delitto Meredith: dopo aver seguito il programma tv "Stone maledette" dedicato, giustamente, a Rudy Geude, capro espiatorio ad appannaggio dei veri responsabili in libreria: Sollecito e degna compagna di merende....! Dopo averlo ascoltato attentamente mi viene da pensare e preoccuparmi di che razza di avvocati e giudici abbiamo, manteniamo. Il nostro sistema giudiziario non è il vero responsabile delle sporcizie che, spesso, si sentenzia nei tribunali. Oramai troppe! 'Sti inquirenti che muovono le chiappe solo quando diventa di dominio pubblico. Se la Amanda ed il Sollecito che, per la stragrande maggioranza dell'opinione pubblica sono gli assassini, sono fuori, lo dobbiamo a questi individui: l'avvocata e i giudici. In questa grande ingiustizia, innanzitutto verso la vittima Meredith e poi verso l'innocente in carcere ad espiare colpe dei più abbietti individui che possiamo annoverare nella storia del crimine. Chiederei all'avvocata, una delle peggiori, se prova vergogna di se stessa nell'aver contribuito a tanta scelleratezza nell'aver speso il nostro danaro e sporcata l'immagine dell'Italia per aver fatto assolvere due presunti assassini? Tutto pur di apparire...

gianalu
nella categoria Cronaca
Attendere...