La 13.esima di serie A fa sperare in un campionato incerto e appassionante, almeno per il secondo posto

La 13.esima di serie A fa sperare in un campionato incerto e appassionante, almeno per il secondo posto

In attesa dell'incontro clou, la 13.a giornata del campionato di serie A ha dato indicazioni per un campionato che potrebbe essere divertente e per nulla scontato.

A parte la solità Juventus che, per ora, sembra non avere avversari e correre di nuovo in solitaria, per le posizioni di rincalzo non sembrano esserci divari incolmabili tra le altre squadre, comprese le cosiddette provnciali.

L'Atalanta ne ha dato conferma con una vittoria netta e meritata sulla Roma, maturata nel secondo tempo grazie ad un rigore per un ingenuo e inutile fallo in area di Paredes. Nonostante gli investimenti e gli stipendi multimilionari, tra le due squadre non si è vista alcuna differenza sia nella qualità dei giocatori che nell'organizzazione di gioco.

Un bel segnale anche da parte della Lazio che, nonostante le vicissitudini di inizio stagione, ha trovato con Inzaghi continuità di gioco e di risultati.

In attesa del risultato di San Siro che potrebbe comunque allungare la classifica, la distanza tra l'ottavo ed il secondo posto è racchiusa in soli quattro punti, considerando che la Fiorentina, attualmente a 20 punti, ha una partita in meno che potrà recuperare solo tra un mese.

Solo per le posizioni di coda la situazione sembra già delineata con Pescara, Palermo e Crotone che finora sono riuscite a vincere solo una partita e a collezionare solo alcuni pareggi e molte sconfitte.

Manolo Serafini
nella categoria Sport
Attendere...