CANNABIS: ACERBO E DI NANNA, ''REGIONE ABRUZZO APPLICHI LA LEGGE''

CANNABIS: ACERBO E DI NANNA, ''REGIONE ABRUZZO APPLICHI LA LEGGE''
PESCARA - "Riteniamo che il Consiglio regionale debba difendere le proprie prerogative legislative vigilando sull'attuazione delle leggi che approva". Così Maurizio Acerbo, ex consigliere regionale e componente della direzione di Rifondazione comunista e Vincenzo Di Nanna, segretario di Amnistia, giustizia e libertà Abruzzi e legale di Fabrizio Pellegrini, hanno commentato la richiesta di audizione presso le commissioni consiliari competenti in relazione al decreto commissariale che regola la prescrizione della cannabis terapeutica in Abruzzo. "Quello firmato dal commissario ad acta Luciano D'Alfonso è un decreto che di fatto ostacola l'erogazione dei farmaci a base di cannabis, che è regolata da una legge approvata...
Maggiori informazioni
abruzzoweb
nella categoria Cronaca
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...