Confindustria dà i numeri e rivede al rialzo il Pil dell'Italia all’1,3% nel 2017

Confindustria dà i numeri e rivede al rialzo il Pil dell'Italia all’1,3% nel 2017

Mercoledì, il Centro Studi di Confindustria ha pubblicato gli scenari economici con le previsioni per l'anno in corso e quelle per il 2018.

Come riassumere i dati forniti da Viale dell'Astronomia? Con l'espressione gli amici si vedono nel momento del bisogno! Infatti, dopo il voto delle amministrative che faceva prevedere per il governo un cammino quanto mai incerto, i dati di previsione forniti oggi da Confindustria sono un viatico per Gentiloni e gli altri ministri.

Il Pil è previsto in aumento dell’1,3% nel 2017 (di ben mezzo punto dal +0,8% stimato in precedenza) e dell’1,1% nel 2018 (da +1%). Stime superiori a quelle iopotizzate nel Def dallo stesso governo che ha previsto un Pil a +1,1% nel 2017 e a +1% nel 2018.

Una accelerazione dell’economia supportata dai consumi delle famiglie che aumenteranno dell’1,2% nel 2017 e dell’1,1% nel 2018, mentre la dinamica degli investimenti delle aziende prosegue spedita con un +2,6% nel 2017 ed un +2,9% nel 2018.

Questi dati saranno ottenuti con un rapporto tra debito pubblico e Pil in aumento 133,2% e 133,7%, con un'inflazione che rimarrà poco al di sopra dell'1% e con l’occupazione in rallentamento allo 0,9% nel 2017 e allo 0,8% nel 2018.

Ma, alla fine dei conti, sono dati previsionali ed agli amici non si possono negare dei favori... soprattutto per evitare il rischio che vengano sostituiti dai "populisti" di 5 Stelle e Lega.

In quel caso, come potrebbero leghisti e grillini - ad esempio - adare sufficienti garanzie di poter regalare conti e correntisti di due banche fallite ad una banca senza farle pagare nulla e facendo pure accollare le passività di quelle due banche allo Stato che si dovrà anche accollare uin aumento di capitale per garantire l'operatività del nuovo istituto di credito? Se non si fanno dei favori ad amici simili - favori che poi non costano assolutamente nulla - a chi altri si dovrebbero fare?

Mario Falorni
nella categoria Economia
Attendere...