Andrea Ubbiali ai giovani: studiate , la scuola è il luogo in cui si forma il vostro futuro.

Andrea Ubbiali ai giovani: studiate , la scuola è il luogo in cui si forma il vostro futuro.

Il giovane influencer virale in tutto il mondo a pochi giorni dall’inizio delle scuole lancia un messaggio ai giovani, la scuola è fondamentale per ognuno di noi la cultura vi apre le porte della vita.

 

Giovanissimo ma inserito nella classifica delle 500 personalità più influenti della moda nel 2017 nel mondo, Andrea Ubbiali giovane volto del fashion internazionale e social influencer originario di Bergamo parla del suo successo , dei suoi ultimi risultati, progetti futuri e un tema a lui molto caro :l’istruzione. Di seguito la sua intervista.

 Quando è nata la passione della moda?

Da adolescente molti miei coetanei giocavano a calcio io preferivo le bambole, i vestiti ed i mercatini dell’usato, amavo pettinare i lunghi capelli delle barbie e a dipingergli le labbra con il rossetto di mia madre lo trovavo divertente e stimolante. Ho sempre amato il settore delle “donne” e da lì l’amore per la moda.

Sei diventato virale in tutto il mondo nel giro di pochi anni, come ti spieghi questo successo?

Francamente molte volte mi fermo a riflettere su ciò che ero e su ciò che sono diventato adesso ed è proprio fermandomi che capisco il vero valore di quello che ho creato in questi quattro anni. Regalo una moda diversa da qualsiasi altro fashion blogger , resto quel ragazzo che ero , semplice e ben predisposto verso chiunque senza differenze. La moda è un modo a se , un universo parallelo che cammina affianco al mondo comune ma resta comunque distante per “modo” di pensare e “modo” di prendere la vita, alcune delle cose che per voi sono nuove per noi sono sorpassate da anni, ma dall’altra parte è un settore che se non hai ben saldi i piedi a terra, voli con molta facilità. Piaccio alle donne come alle ragazzine ma anche a molti ragazzi che rivedono in me un modello da seguire ed imitare e questo mi regala grande soddisfazione. Ho studiato , mi occupo anche di make-up insomma penso che la chiave del mio successo sia una fusione di tutte queste cose nuove mai viste prima in una figura come la nostra.

E SoChic?

Il mio brand è nato un anno fa come un esperimento dopo alcune mie interviste a noti quotidiani nazionali ed ha funzionato. In un solo anno è stato distribuito Ad Ibiza , Mykonos e il prossimo inverno sarà distribuito a Miami , Treviso ed Abu Dhabi con una collection calzature creata appositamente per il mercato arabo. Da un esperimento ad un marchio consolidato che sempre in autunno apparirà in TV. Partecipando alle sfilate riesco a capire le nuove tendenze e ad anticiparle nei miei capi, vendo un prodotto commerciale, facile ma assolutamente cool, da possedere. Da pochissimo Sochic è diventato anche atelier , dopo moltissime richieste ho deciso di creare abiti di alta moda per diverse mie clienti e mie followers . Insomma funziona.

 

Parliamo della moda , della difficolta di questo mondo e dell’importanza dello studio……

 

La moda è un settore magnifico, ma assolutamente difficile. Difficile entrarci, piacere e soprattutto restarci , insomma restare sulla cresta dell’onda è davvero un lavoro soprattutto se con esso arriva il successo, allora lì tutti si aspettano il massimo da te. Rispetto a molti mie colleghi con un passato nella televisione o nei salotti italiani io ero estraneo a questo mondo , lo vedevo da lontano come un qualcosa di magico ma irraggiungibile perché in effetti è un po’ quello che si pensa spesso in italia e soprattutto in una città come Bergamo in cui le persone sognano  un qualcosa di più tangibile e concreto. In effetti posso essere la dimostrazione che anche per chi non vive questo mondo sin da piccolo una piccola porta si possa aprire verso un brillante futuro. Per me, per Andrea Ubbiali è valsa più di tutto la laurea e lo studio presso un prestigioso Istituto di Moda di Milano, studiare mi ha resto concreto e molto valutato nel settore in quanto con il massimo dei voti ho conseguito la lode ed il titolo di esperto di moda e bellezza . Aggiungo un pizzico di fortuna ed un fiuto per gli affari, ma la cultura in questo settore come nel resto negli altri settori è stata ed è assolutamente fondamentale. Studiare è importante ho una formazione professionale alle spalle presso un prestigioso Istituto Tecnico per il Turismo della mia città in cui ho appreso ben tre lingue straniere che oggi mi servono più che mai.

Quindi la scuola Andrea è fondamentale per raggiungere il successo?

Francamente penso che un giovane nel mondo debba essere brillante nella vita così come nella scuola, la cultura è la culla della vita , ci permette di rapportarci con chiunque, di instaurare una seria comunicazione e di darci credibilità nel mondo e nel lavoro. Ovviamente anche io da adolescente storcevo il naso ma è una fase della vita normalissima per qualsiasi teenager alle prese con compiti ed esami, ma ringrazio lo studio e i miei vari percorsi scolastici , ogni singolo percorso mi ha reso l’uomo che sono oggi. Ho viaggiato molto e viaggio molto anche oggi per lavoro, importantissimo per i giovani studiare e viaggiare , sostengo da sempre quanto un viaggio cambi la vita di ognuno di noi.

 

Prossimi eventi?

Be il calendario è decisamente fitto, nei prossimi giorni sarò ospite presso la fiera Homi di Milano per un marchio molto famoso di gioielli con cui collaboro e di cui sono testimonial ho infatti da qualche giorno scattato uno shooting fotografico per loro ed i loro straordinari prodotti venduti in tutto il mondo, successivamente sarò ospite Vip affianco ad altri personaggi illustri presso un noto centro commerciale di Bergamo per un evento davvero carino e poi volerò alla Milano Fashion Week e poi a Parigi sempre per la settimana della moda e da li altri impegni, insomma una vita piena.

Progetti futuri?

Ad oggi sono realizzato ed entusiasto, ma lascio spazio aperto a tantissime altre iniziative , mi godo il presente ed i miei successi.

 

Per me è stato un piacere intervistarlo ed ascoltarlo.

Lisa Scaburri

 

 

Lisa
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...