Marco Beccari: Macchinismo, programma minimo di classe e riduzione dell'orario di lavoro

Marco Beccari: Macchinismo, programma minimo di classe e riduzione dell'orario di lavoro
Macchinismo, programma minimo di classe e riduzione dell'orario di lavoro di Marco Beccari Per opporsi con efficacia alle conseguenze del macchinismo (riduzione del salario e disoccupazione) i comunisti devono realizzare l'obiettivo della riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario Il presente articolo trae spunto dal materiale didattico (lucidi) preparato da Domenico Laise, docente dell’Università La Sapienza di Roma, e presentato ad una serie di seminari “Sull’attualità del pensiero economico di Marx”, tenuti presso l’Università Popolare A.
Gramsci, nell’anno accademico 2016-2017. * * * * I capitalisti introducono le macchine nella produzione con lo scopo di ridurre il numero di lavoratori necessari per fabbricare lo stesso numero di merci, oppure per produrre più merci con lo stesso numero di ore di lavoro e di lavoratori [1].
Ciò avviene al fine di diminuire il costo del lavoro e, quindi, aumentare il plusvalore relativo per singolo addetto [2].
La missione storica del...
Altre informazioni
tonino2308
nella categoria Politica
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...