Autisti senza stipendio etichettano le vetture

Autisti senza stipendio etichettano le vetture
Notizie sulla privatizzazione delle linee del trasporto pubblico locale.
Tra queste, la TPL è senz'altro la peggiore nel non pagare i dipendenti.
 In allegato il comunicato stampa USB che spiega l'ultima iniziativa di denuncia degli autisti. “AUTOBUS CONDOTTO DA PERSONALE SENZA STIPENDIO.
QUESTO È IL PRIVATO!”: la scritta adesiva sta comparendo in questi giorni su tante vetture del Consorzio Roma Tpl, l’azienda che gestisce parte del trasporto bus nella capitale, come forma di protesta da parte degli autisti che ancora attendono le loro retribuzioni.  La somma che Roma Capitale dovrebbe versare al Consorzio è ancora congelata a causa del serrato confronto in corso fra Amministrazione commissariale ed azienda in merito alle criticità rilevate dal Comune sulle molteplici inadempienze segnalate al Consorzio, relative al contratto di servizio.
Come conseguenza, anche gli stipendi dei lavoratori rimangono bloccati. “Fermo restando le dovute...
Altri dettagli
odisseaquotidiana
nella categoria Cronaca
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...