Ma si può sapere perchè i pm non indagano su Pisapia?

54 voti

3 anni fa - Continua il clamoroso insabbiamento della Procura di Milano sulla vicenda Pisapia-Sea-Gamberale. Persino Il Fatto dubita dell'operato dei pm segnalando un oscuro blocco totale della Procura sulla vicenda. Come se non si volesse indagare nonostante ci siano tutti i presupposti per una clamorosa vicenda di corruzione (Leggi l'Articolo)

fazioso
inviata da: fazioso - Categoria: Politica - Fonte: http://feedproxy.google.com

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

PressGiochi - Gennatiempo (Sapar): “Convocati incontri su amusement e gaming"

Condivisione e accordi comuni. È questo il fine che il vicepresidente dell’Associazione Nazionale Sapar, Marco Gennatiempo, vuole raggiungere attraverso due tavoli tecnici convocati per il 1 luglio presso gli uffici della segreteria nazionale dell’Associazione Nazionale Sapar di Roma, in via di Villa Patrizi 10. (fabiocivita)

SAP BPC Online Training

SAP BPC Online Training provides by SpiritSofts, we are providing Customized SAP Online Training throughout the world. We have best Innovative IT Professionals for SAP BPC Training in many Countries. We have more than 9 years of real time experienced professional trainers for SAP Online Courses. http://spiritsofts.com/sap-bpc-online-training For more details Please contact us USA : +1 872 588 4943 India : +91 970 442 9989 (WhatsApp) Email: info@spiritsofts.com Skype: srinivaskanchi1 (spiritsofts1)

Ilaria D’Amico indagata per evasione fiscale da 400mila euro

Ahi, ahi, ahi! Non c’è pace in casa Buffon-D’Amico. La conduttrice è indagata a Roma per evasione fiscale: secondo i pm della Capitale, Ilaria avrebbe evaso l’Irpef per circa 400mila euro tra il 2009 e il 2011. Le indagini sono partite dagli uomini della... [Continua a leggere] (velvetgossipitalia)

Cazzi amari per l’Espresso e i suoi “giornalisti”Piero Messina e Maurizio Zoppi.Indagati dalla Procu

PALERMO - I giornalisti de L'Espresso Piero Messina e Maurizio Zoppi, autori dell'articolo sulla presunta intercettazione telefonica tra il governatore siciliano Rosario Crocetta e il medico Matteo Tutino, sono indagati per "pubblicazione o diffusione di notizie false, esagerate o tendenziose, atte a turbare l'ordine pubblico". Il solo Messina risponde anche di calunnia perché avrebbe indicato la sua presunta fonte che però lo avrebbe smentito. (roobberto)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...