Istat, il commercio al dettaglio a gennaio 2017 è in aumento rispetto a dicembre, ma diminuisce rispetto a un anno fa

Istat, il commercio al dettaglio a gennaio 2017 è in aumento rispetto a dicembre, ma diminuisce rispetto a un anno fa

Sebbene a gennaio 2017 la produzione industriale sia in netto calo, vanno invece un po' meglio le vendite al dettaglio.

Rispetto a dicembre 2016, a gennaio si è registrato un aumento dell'1,4% in valore e dell'1,1% in volume. Nel periodo i beni alimentari registrano una crescita del 2,3% in valore e dell'1,9% in volume, mentre i beni non alimentari aumentano dello 0,8% sia in valore sia in volume.

Rapportato al trimestre novembre 2016-gennaio 2017, il valore delle vendite rimane però invariato rispetto al trimestre precedente, mentre il volume diminuisce dello 0,2%.

Anche sui 12 mesi il risultato di gennaio 2017 non è incoraggiante. Infatti, rispetto a gennaio 2016, le vendite al dettaglio diminuiscono sia in valore (-0,1%) sia in volume (‑1,0%). Per i prodotti alimentari si rileva un aumento dell'1,0% in valore e una diminuzione dell'1,4% in volume. Le vendite di prodotti non alimentari sono in flessione dello 0,7% in valore e 0,9% in volume.

A gennaio 2017, sempre rispetto a quanto avvenuto un anno fa, aumenta il divario tra le vendite della grande distribuzione - che fanno registrare un incremento tendenziale dell'1,2% - ed i piccoli commercianti le cui vendite, nello stesso periodo di tempo, diminuiscono dell'1,4%.

Mario Falorni
nella categoria Economia
Attendere...