Festival del volo, Milano al settimo cielo!

Festival del volo, Milano al settimo cielo!

Con il grande successo di pubblico e l'entusiasmo dei protagonisti, si è concluso ieri il Festival del Volo al Parco Experience di Milano, l'ex area Expo. 

Un'opportuna e ben accolta pausa del vento che nei giorni precedenti aveva parzialmente ostacolato le operazioni di gonfiaggio, ha permesso di innalzare "last minute" i sette coloratissimi palloni, tra i quali il gigante griffato Re/Max capace di ospitare nella cesta fino a 12 passeggeri, la mongolfiera personalizzata Warsteiner, quella del comune di Capannori, e tante altre ancora. 

Giusto in tempo, dato che a distanza di neanche un'ora altre forti raffiche hanno costretto i piloti a sgonfiare le mongolfiere. 

Nonostante questi meteo-inconvenienti, abbastanza insoliti per i cieli milanesi, lo spettacolo nella tre giorni di kermesse non è certo venuto meno. Anzi, il ricco programma è stato accolto... al volo!
Dalla presenza dell'Aeronautica Militare con i suoi cockpit e i simulatori che consentivano a tutti di sentirsi per qualche minuto dei novelli "top gun"; all'esibizione del più grande aliante del mondo, un "gabbiano" con oltre 30 metri di apertura alare; alle numerose attrazioni per i bambini (laboratori per costruzione di aquiloni e mongolfiere, il bubble football e molto altro); alla forte valenza culturale, rappresentata dalle interessanti Mostre "dalle mongolfiere allo spazio" e dal Convegno scientifico; alla presenza di auto storiche del C.M.A.E.

e della scuderia Alfa Romeo; ai sorprendenti droni; alle associazioni filateliche con l'annullo speciale di Poste Italiane, fino allo sfizioso schieramento dei "food truck" che, con il loro raffinato "cibo da strada", hanno reso ancor più "gustoso" l'evento. 

Da sottolineare la contemporanea presenza di tre palloni a gas, fuoriserie del "più leggero dell'aria", che a Milano non si vedevano dal lontano 1969!
In ambito culturale, da ricordare l'eccezionale presenza dei relatori al Convegno scientifico di venerdì 2 giugno, tra i quali il primo astronauta italiano, la "stella" Franco Malerba, la Professoressa Amalia Ercoli Finzi, illustre ingegnere astronautico considerata la "mamma" della sonda "Rosetta" (recentemente posatasi su una cometa dopo un viaggio di 500 milioni di km), Emanuele Viscuso, promotore del cibo italiano nello spazio e Debora Corbi, "ufficiale e gentildonna" Capitano dell'Aeronautica, che ha avuto il merito, dopo una lunga battaglia, di consentire anche alle donne italiane di approdare con successo alla carriera militare.
Il Festival del Volo è stato organizzato dalla società Aeronord del Comandante Enzo Cisaro, da oltre cinquant'anni icona in campo aeronautico, validamente affiancato e coadiuvato dalla figlia Claudia e da Marco Majrani, il massimo esperto italiano nel "più leggero dell'aria".
Arrivederci al 2018.

 

www.festivaldelvolo.it

manuelacaminada
nella categoria Scienza e Tecnologia
Attendere...