Rebibbia, corruzione tra gli agenti penitenziari

Rebibbia, corruzione tra gli agenti penitenziari

Due agenti della polizia penitenziaria e un detenuto del carcere di Rebibbia sono stati accusati di corruzione.

G.G., 50 anni, avrebbe ricevuto favori dai due agenti in cambio della promessa di denaro. L'uomo, indagato anche per evasione, è stato ora trasferito nell'istituto penitenziario di Cremona.

Nonostante le promesse, però, finora i due agenti non avrebbero ricevuto alcun compenso in cambio dei favori resi al detenuto.

Ulteriori informazioni sullo stesso argomento
blablabla
nella categoria Cronaca
Attendere...