Afghanistan, militari italiani donano attrezzature alle scuole dei villaggi di Syawashan e Sariegal

Afghanistan, militari italiani donano attrezzature alle scuole dei villaggi di Syawashan e Sariegal

300 serie di doppi banchi, cattedre, lavagne, attrezzature didattiche sono stati donati dai militari italiani nello scorso week-end alle scuole dei villaggi di Syawashan e Sariegal e ai loro 5000 e 900 studenti delle rispettive scuole.

Le attrezzature scolastiche  donate dalla Cooperazione Civile e Militare (CIMIC) italiana, del Train Advise Assist Command West (TAAC-W) permetteranno di realizzare 20 classi per i ragazzi e le ragazze di questi due villaggi nonché delle zone rurali limitrofe. I supporti informatici e la cancelleria serviranno ad allestire le direzioni e le sale professori.

Una donazione di vitale importanza quella del contingente  italiano, se si pensa al fatto che nella zona c'è carenza di edifici scolastici e di aule attrezzate adeguatamente con la maggior parte degli studenti che è costretta a seguire le lezioni all'aperto. Ma la situazione scolastica grazie all'intervento dei militari italiani, è notevolmente migliorata rispetto al 2000 quando non c'erano insegnanti donne e l'istruzione femminile era praticamente inesistente.

Adesso nella provincia di Herat, dove il contingente italiano opera dal 2006, ci sono 1.180 istituti scolastici con 980.000 studenti e 20.000 insegnanti di ruolo e circa l'80%dei giovani in età scolare. Nella maggior parte dei distretti, il 48% degli studenti è di sesso femminile, mentre il 52% di sesso maschile. Le insegnanti donne sono il 65%.

Il supporto alla popolazione afgana in aderenza al Mater Plan del 2017, è realizzato in collaborazione con gli specialisti del Multinational Cimic Group dell'Esercito di Motta di Livenza ed è un'attività che si affianca a quella principale di addestramento e assistenza delle Forze di Sicurezza Afgane, obiettivo principale della missione "Resolute Support".

Le attrezzature scolastiche acquistate  con i fondi italiani della cooperazione civile e militare sono state consegnate ai dirigenti scolastici ed elder dei villaggi, al termine di una shura tenuta dal Generale Massimo  Biagini, Comandante del TAAC-W. Il Generale Biagini durante l'assemblea ha ascoltato gli elder e i dirigenti scolastici portando l'attenzione sull'importanza della formazione scolastica per i minori, e ha sottolineato la necessità di continuare a lavorare per favorire sempre di più l'accesso delle donne alle scuole di ogni ordine e grado.

Questo resta l'obiettivo più importante da realizzare per i militari italiani nel campo dell'integrazione femminile. Un obiettivo che si realizza anche con la donazione di attrezzature scolastiche. Perché la pace in un paese si crea anche, se non soprattutto, costruendo scuole e donando attrezzature.

lasottilelinearossa.over-blog.it

alec226
nella categoria Esteri
Attendere...