Amnesty International denuncia le violenze della polizia in Tunisia: lo stato d'emergenza continua

Amnesty International denuncia le violenze della polizia in Tunisia: lo stato d'emergenza continua

Nonostante la dittatura di Ben Ali sia finita nel 2011, in Tunisia non è avvenuto un rimpasto nel ministero dell'Interno e nelle forze dell'ordine.

Per questo motivo, le forze di sicurezza non esitano a utilizzare metodi intimidatori e violenti nei confronti dei cittadini, nell'ottica di uno stato d'emergenza apparentemente infinito.

La lotta contro il terrorismo, denuncia Amnesty International, continua a portare con sé un corollario di arresti arbitrari e perquisizioni abusive alle qualli fanno seguito anche delle torture.

Ulteriori informazioni sullo stesso argomento
Gabriele Ludovici
nella categoria Esteri
Attendere...