Epidemiologia e malattie dell’uomo negli ultimi 100 anni

76 voti

3 anni fa - Blog di dissertare - Il sapere ci rende liberi, l'ignoranza ci schiavizza Blog di dissertare Epidemiologia e malattie dell'uomo negli ultimi 100 anniEpidemiologia e malattie dell’uomo negli ultimi 100 anni (Leggi l'Articolo)

lepsss
inviata da: lepsss - Categoria: Scienza... - Fonte: http://dissertare.altervista.org

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Anoressia, una legge per combatterla

C’è una malattia in Italia che passa quasi inosservata, ma che affligge ben 3 milioni di persone, di cui oltre 2 milioni adolescenti. E’ l’anoressia. Proprio per la difficoltà di diagnosi da parte dei medici, a causa del silenzio che questa malattia crea nel malato e nella famiglia, si arriva a prendere provvedimenti sempre quando […] (italnews)

Ultime pensioni oggi 10 giugno, dossier Boeri-Renzi: Quota 100 e bonus prepensionamento

Ultime pensioni 2015 oggi 10-06: parlano Boeri e Damiano, Renzi inviato a cambiare rotta. (maxcal)

Neuropatia del Pudendo: la malattia del suicidio su Change.org

È online sulla piattaforma Change.org la petizione per il riconoscimento ufficiale della malattia rara chiamata “Neuropatia del Pudendo”, nota anche come malattia del suicidio. Cosa chiede la petizione? • Riconoscimento della Neuropatia del Pudendo da parte del Sistema Sanitario Nazionale Italiano; • Cure più efficaci, mirate e a carico del SSN; • Obbligatorietà di corsi di aggiornamento sulla Neuropatia per i professionisti della Salute, soprattutto per i medici di base che spesso rappresentano il primo filtro ma non sanno mettere a fuoco il problema; • Istituzione su tutto il Territorio Nazionale di Centri di riferimento polifunzionali, in grado di intervenire sulla complessa sintomatologia del paziente. Fino a quando la Neuropatia del Pudendo rimarrà una malattia “orfana”, ai malati non saranno riconosciute le tutele e i diritti fondamentali. Link petizione: https://goo.gl/yAA7Cq (pugliami)

Muore Claudio Caligari, il regista di "Amore tossico".

Si è spento a 67 anni dopo una lunga malattia. Aveva appena finito di girare il suo ultimo film, "Non essere cattivo". (wonderland)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...