Moby Prince, il May Day della nostra democrazia, 25 anni dopo.

Moby Prince, il May Day della nostra democrazia, 25 anni dopo.
di Manlio Dinucci - Il manifesto, 12 aprile 2016    «Mayday Mayday, Moby Prince, siamo in collisione, prendiamo fuoco! Ci serve aiuto!»: questo il drammatico messaggio trasmesso venticinque anni fa, alle 22:25:27 del 10 aprile 1991, dal traghetto Moby Prince, entrato in collisione, nella rada del porto di Livorno, con la petroliera Agip Abruzzo.    Richiesta di aiuto inascoltata: muoiono in 140, dopo aver atteso per ore invano i soccorsi.
Richiesta di giustizia inascoltata: da venticinque anni, i familiari chiedono invano la verità.
Dopo tre inchieste e due processi.    Eppure essa emerge prepotentemente dai fatti.
Quella sera nella rada di Livorno c’è un intenso traffico di navi militari e militarizzate degli Stati uniti, che riportano alla base Usa di Camp Darby (limitrofa al porto) parte delle armi usate nella prima guerra del Golfo.    Ci sono anche altre misteriose navi.
La Gallant II...
Maggiori dettagli
lantidiplomatico
nella categoria Esteri
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...