Un'estate di rock scritto

Un'estate di rock scritto

L’estate torrida che circola per la penisola sembra non dare tregua. L’unica via di fuga pare il mare. O mettersi tranquilli ad aspettare che i meteorologi diano notizie confortanti. Nell’attesa converrebbe leggere qualcosa. Magari un libro a base di rock.

Rock narrato e citato. Comunque, per gli appassionati dello stile che ha mutato per sempre la musica, per l’appunto il rock – in questo caso quello che origina in terra italica – è stato pubblicato un agile libro. Il testo, con un format minimalista e sbarazzino, è costituito da una prima parte narrativa, e una seconda sezione di tipo antologico.

Dentro le sue pagine ci sono i nomi italiani che entusiasmano migliaia di appassionati e di semplici ascoltatori: da Alessandra Amoroso a Elisa, dai Pooh alla Premiata Forneria Marconi, ai The Kolors, Edoardo Bennato o Luciano Ligabue, Mengoni, Ferro, Noemi, etc. Insomma, sono quelle voci che attraverso la radio sembrano dirci “Forza, ce la possiamo fare”.

Anche se poi e per motivi diversi, con loro, gli artisti, non capiterà magari mai di incrociarsi al bar o al cinema. Sono le voci che distraggono nelle giornate uguali come fiocchi di neve di montagna. O pigre come le nuvole di settembre. Che ci cambiano per tre minuti la vita.

“In nome del rock italiano” (di Mimmo Parisi & Diego Romero), ovvero, gli artisti che ci coccolano con le giuste parole. Anche e soprattutto in un momento storico dove tutto, attraverso il web, sembra a portata di mano, una canzone cantata da un rocker italiano aiuta a sperare in un domani più luminoso dell’Enel.

eBook (PDF), 124 Pagine, pubblicato il 10 agosto 2017. 

gregorioastolfo
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...