TRADER & PASSION: Eurozona... l'euro è appeso alle banche

46 voti

3 anni fa - Nonostante il dibattito su austerity e crescita, la questione da cui dipende il futuro dell’euro è un’altra: la debolezza del settore bancario, costretto ad appoggiarsi agli stati in una pericolosa interdipendenza. Non è possibile che la crescita economica salti fuori, come per magia, da un cilindro. E tanto meno senza soldi per gli investimenti.... (Leggi l'Articolo)

carloscalzotto
inviata da: carloscalzotto - Categoria: Economia - Fonte: http://inoixor-traderpassion.blogspot.it

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Passione e altre passioni. Poesie

PASSIONE E ALTRE PASSIONI di Iannozzi Giuseppe TITOLI DI CODA E’ questa un’altra possibilità che non avevo considerato, trovarmi sopraffatto da te, che sei muro, che sei porta. La chiave che pensavo l’ho persa in tasca insieme a quei pochi … Continua a leggere → (iannozzigiuseppe)

Libri d’amore e di passione

Leggi Libri d’amore e di passione su GraphoMania. Libri amore e passione è un mix che molte lettrici e lettori cercano: dalle storie di innamoramenti alla letteratura più erotica. Ecco qualche consiglio. Il post Libri d’amore e di passione è stato scritto da Mariantonietta Barbara ed è pubblicato su GraphoMania blog magazine della Graphe.it edizioni (robo71)

La chiamata di margini, il peggior nemico del trader

Una richiesta di margini (o chiamata di margini che dir si voglia) è il peggior nemico di un operatore. Purtroppo è una situazione in cui tanti operatori si trovano prima o poi, alcuni perché hanno usato una cattiva gestione del capitale (o addirittura hanno deciso di fare forex senza l’utilizzo di qualsiasi tecnica per gestire […] L'articolo La chiamata di margini, il peggior nemico del trader sembra essere il primo su MondoForex. (mondoforex)

Jacques Sapir: Oxi!

Oxi! di Jacques Sapir Sul suo seguitissimo blog, J. Sapir commenta il referendum greco. Le istituzioni europee hanno cercato di influenzarne il risultato giocando sporco, ma sono state sconfitte. La loro reazione ora è scomposta, e perfino l’addio di Varoufakis difficilmente aiuterà a trovare un accordo. L’uscita della Grecia dall’eurozona è in parte già in atto ed è una strada che porta alla dissoluzione dell’eurozona intera La vittoria del «No» al referendum è un evento storico. Rimarrà una pietra miliare. Nonostante le numerose pressioni per il «Sì» esercitate dai media greci, così come dai leader dell’Unione Europea, nonostante la Banca Centrale Europea abbia posto le condizioni di una crisi bancaria, il popolo greco ha fatto sentire la sua voce. Ha fatto sentire la sua voce contro le bugie che sono state continuamente propinate nelle scorse settimane sulla... (tonino2308)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...