Anche a febbraio 2017 le vendite al dettaglio risultano in calo

Anche a febbraio 2017 le vendite al dettaglio risultano in calo

Ma quanto è misteriosa la ripresa economica in Italia. L'ottimismo è sulla bocca di tutti, tecnici e politici, accomagnato da sorrisi più che incoraggianti. Tutti i dati, poi, lo confermano, in special modo gli indici previsionali.

Tutto a posto, quindi? Parrebbe di no, perché c'è un piccolo neo, quello delle vendite al dettaglio. Ogni mese, l'Istat ci comunica dei dati che, invece di salire, sono in discesa.

Anche a febbraio 2017 le vendite al dettaglio risultano in calo

Anche a febbraio 2017 l'andamento non migliora e si registra una flessione congiunturale delle vendite al dettaglio che, rispetto al mese precedente, diminuiscono del -0,3% in relazione al valore e del -0,7% in relazione al volume.

Le vendite dei beni alimentari sono in calo del -1,1% in valore e del -2% in volume; le vendite di beni non alimentari, invece, restano sostanzialmente stabili con un aumento dello 0,1% in valore ed una variazione nulla in volume.

Anche a febbraio 2017 le vendite al dettaglio risultano in calo

Rispetto a febbraio dello scorso anno, le vendite al dettaglio diminuiscono del -1% in valore e del -2,4% in volume. I prodotti alimentari sui 12 mesi sono in calo del -1,2% in valore e del -4,8% in volume. Le vendite di tutti gli altri prodotti diminuiscono del - 0,9% sia in valore sia in volume.

Rispetto a un anno fa, la flessione delle vendite colpisce uniformemente sia la grande distribuzione che i piccoli commercianti con flessioni, rispettivamente, del -1% e del -1,1%.

Mario Falorni
nella categoria Economia
Attendere...