La Corea minaccia di ricorrere alle armi nucleari dopo un'esercitazione aerea USA

La Corea minaccia di ricorrere alle armi nucleari dopo un'esercitazione aerea USA

Il B-1B Lancer è un bombardiere a lungo raggio realizzato dalla Boeing ed è in forza alla aviazione militare degli Stati Uniti fin dal 1985. Sebbene inizialmente sia stato progettato per trasportare bombe nucleari, successivamente il B-1B è stato modificato per essere equipaggiato esclusivamente con armamento convenzionale.

Ma questo particolare deve essere sfuggito, oppure deve esser stato volutamente ignorato dalla Cora del Nord che ha minacciato di ricorrere alle armi nucleari in seguito alle esercitazioni aeree nella penisola che hanno visto impegnate le forze aereee militari giapponesi, sudcoreane e statunitensi, che hanno impiegato i B-1B.

Questo è quanto accaduto lunedì, mentre Donald Trump tesseva le lodi di Kim Jong Un e si diceva disposto anche ad incontrarlo non appena le condizioni diplomatiche lo avrebbero consentito.

I bombardieri americani, decollati da Guam, hanno partecipato a delle esercizioni concordarte anche con il Giappone, in base a quanto dichiarato dal ministero della Difesa della Corea del Sud, allo scopo di dissuadere Pyongyang dal voler effettuare un nuovo test nucleare.

Secondo la KCNA, l'agenzia di stampa ufficiale della Corea del Nord, l'esercitazione - che avrebbe avuto lo scopo di simulare un attacco nucleare contro obbiettivi strategici coreani - è da interpretare come una provocazione che potrebbe portare fino ad una guerra nucleare.

L'ennesimo stato di tensione nella penisola coreana stavolta sarebbe legato alla possibilità che il Nord possa effettuare, come sfida agli USA, il suo sesto test nucleare.

Ugo Longhi
nella categoria Esteri
Attendere...