Teheran vieta la Umra: niente più pellegrinaggio alla Mecca

Teheran vieta la Umra: niente più pellegrinaggio alla Mecca
L'Umra, il cosiddetto pellegrinaggio minore, può essere effettuato da un credente musulmano in qualsiasi periodo dell'anno. Anche se non è obbligatorio, l'Umra è comunque raccomandato. Nonostante questo, gli ayatollah di Teheran hanno vietato questo pellegrinaggio agli iraniani, con la motivazione che Riad non sia in grado di garantire la sicurezza ai fedeli dopo i fatti del settembre scorso che hanno registrato alla Mecca la morte di migliaia di pellegrini.
Il momento in cui tale provvedimento è stato preso fa però ritenere che la reale motivazione vada individuata nell'escalation, per ora solo diplomatica, che ha visto progressivamente deteriorarsi i rapporti tra Arabia Saudita ed Iran dopo l'esecuzione dell'imam Nimr al Nimr. Mentre sale tensione tra Riad e Teheran, non si nota però un altrettanto efficace attività diplomatica che possa smorzare i toni, sempre più accesi, tra i due paesi. Nel frattempo, l'ONU ha condannato l'assalto all'ambasciata saudita a Teheran, accusando le autorità iraniane di non aver fatto il possibile per evitarla, ma non ha detto nulla in relazione all'esecuzione dei 47 presunti terroristi da parte del regime di Riad.
Vittorio Barnetti
nella categoria Esteri
Attendere...